Ascoltare la fisica: i podcast dell’INFN

6 Maggio 2021
Condividi
una traccia di una camera a bolle diventa il filo collegato alle cuffie
 

Raccontare la scienza, la fisica e la ricerca è una sfida che ha portato l’INFN a sperimentare negli anni sempre nuovi linguaggi e modi di comunicare.  Nel solco di questa sperimentazione, sono nati nel 2021 due podcast, Risonanze e Tracce, che forniscono occasioni di approfondimento, riflessione e stimolo sui temi della ricerca di base e del dialogo fra i saperi. 

I podcast dell’INFN sono a cura dell’Ufficio Comunicazione e si possono ascoltare su Spreaker, Spotify e Google Podcasts.

Risonanze. Dialoghi oltre la fisica

Ascolta “Risonanze. Dialoghi oltre la fisica” su Spreaker.

Risonanze. Dialoghi oltre la fisica è il podcast che racconta gli eventi e le conferenze spettacolo dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Tra musica, letteratura, performance artistiche e dialoghi tra esponenti del mondo della ricerca, il podcast propone adattamenti di eventi passati ma ancora attuali e interviste con le voci non convenzionali degli artisti coinvolti nel proporre al pubblico scenari sempre inaspettati per scoprire il mondo della ricerca scientifica.

Come negli eventi e spettacoli realizzati dall’ente, linguaggi provenienti da angoli di cultura lontani si intrecciano per approdare a una narrazione comune e raccontare insieme la natura, le origini dell’universo e la ricerca, l’affascinante viaggio di scoperta della fisica di base, le sue tappe, i suoi traguardi e le nuove strade ancora da percorrere.

icona di spreaker Spreaker           icona di spotify Spotify        icona di google podcasts Google Podcasts

 

Tracce. Lessico delle particelle

Ascolta “Tracce. Lessico delle particelle” su Spreaker.
Tracce. Lessico delle particelle è un podcast di 8 episodi in cui attraverso una parola si ricostruisce un tassello della fisica delle particelle, in una continua ricerca di assonanze e differenze tra il linguaggio quotidiano e quello della ricerca.

La parola è lo spunto per ricordare storie e aneddoti, raccontare strumenti e scoperte, ed esplorare i misteri del mondo quantistico.

Il filo rosso sono le particelle, quelle unità piccolissime e, per quanto ne sappiamo, indivisibili che interagiscono e si ricombinano costruendo il mondo macroscopico che vediamo.
Le interazioni fra le particelle non sono solo la colla che tiene insieme la materia o la scintilla che la fa trasformare, ma sono all’origine degli effetti che ci hanno permesso di scoprire l’esistenza, di rivelare, il mondo dell’infinitamente piccolo, svelando le tracce della sua presenza.

Alcune particelle si nascondono molto bene e per trovarle abbiamo dovuto imparare ad accelerare, a spingerci a velocità sempre più vicine a quelle della luce; mentre altre sono qui intorno a noi, frutto della radioattività naturale e del decadere della materia in una continua ricerca della stabilità. Oppure arrivano dal cielo, come i raggi cosmici o i fotoni del Sole e delle altre stelle. Le loro radiazioni possono raccontarci molto dell’Universo, come spettri di mondi lontani nel tempo e nello spazio che possiamo interpretare solo da quando abbiamo scoperto che sono fatti di particelle e imparato a rivelarle.

icona di spreaker Spreaker         icona di spotify Spotify          icona di google podcasts Google Podcasts